Gruppo di lavoro aperto che studia le eredità storiche degli ideali illuministi, repubblicani, socialisti e anarchici nelle prospettive del rapporto arte società, arte didattica, arte filosofia, arte e territori

Colectivo multidisciplinar que estudia la herencia histórica de los ideales ilustrados, republicanos, socialistas y anarquistas y sus perspectivas en la relación entre arte y sociedad desglosadas en tres áreas de interés: arte-didáctica, arte-filosofía y arte-territorio.

Influenze libertarie nelle Arti

8 luglio 2022 ore 15.30/18.00 Arsenale, Sale d’Armi G
con: Aladin (artista), Nicoletta Braga (artista), Franco Buncuga (architetto e storico), Massimo Mazzone (scultore), Valerio Muscella (fotografo), Lavinia Raccanello (artista), Sarah Revoltella (artista), Marco Rovelli (musicista e scrittore), Norma Santi (artista e performer), Fabio Santin (illustratore ed editore), G. Olmo Stuppia(artista), Luca Vitone (artista), et altr*
Al termine dell’incontro (ore 17.00), saluteremo il Maestro Saburo Teshigawara, Leone d’oro della Biennale Danza 2022. Da molti anni il collettivo internazionale Escuela Moderna/Ateneo Libertario del Raval www.escuelamoderna.eu organizza degli incontri per gli studenti nell’ambito del progetto Biennale Sessions della Biennale di Venezia in occasione della Biennale Arte e Biennale Architettura (www.labiennale.org/it/arte/2022/biennale-sessions). Si tratta di incontri per discutere ma anche per avere una presenza NON SIMBOLICA alla Biennale di Venezia, che è la più antica Istituzione culturale esistente al mondo, con la quale abbiamo collaborato per parlare al mondo di alcuni aspetti sociali delle arti. Abbiamo promosso in 13 anni tanti incontri, convegni, workshop, libri, riviste e mostre sempre per dire, Avanti con l’Ideale! Da Courbet a Pissarro, da Carl Eintsein al Situazionismo, dal Living Theatre a Raoul Vaneigem e Baudrillard, da Pedro G Romero a Valerio Muscella da Veronica Coltellacci a Lavinia Raccanello a Norma Santi, a Emiliano Coletta e Antonella Conte e Osvaldo Tiberti, da Santiago Sierra(Biennale 2003) a Democracia, da Marco Fusinato(Biennale 2015 e 2022) a Sarah Revoltella, da Raum Labor Berlin (Leone d'oro ultima Biennale) a Marco Donnarumma, da Nicoletta Braga a Laura Pinta Cazzaniga a Elisa Franzoi, a Aladin, a Luca Vitone un nutritissimo gruppo di artisti ha incrociato i temi cari all’Ideale, su questo si avvia un discorso. La Session di quest’anno si sviluppa in tre parti, nella prima saranno presentate immagini di opere, nella seconda parte ci sarà un dibattito, nella terza parte, alle 17.00, saluteremo Saburo Teshigawara e Rihoko Sato.
Saburo Teshigawara (Tokyo, 1953) è riconosciuto come uno dei maggiori coreografi contemporanei a livello internazionale. Artista completo e poliedrico: pittore, disegnatore, autore di installazioni e film inizia la sua carriera nel 1981, nella nativa Tokyo, dopo aver studiato arti plastiche e balletto classico. Nel 1985 ha fondato KARAS, iniziando così a creare oltre che per sé stesso anche per altri artisti e compagnie internazionali tra le quali il Ballet National de l'Opéra de Paris. Per Teshigawara la danza rappresenta l'elemento centrale di un'esperienza visiva e sensoriale più ampia. Dal 2006 al 2013 è stato professore alla St. Paul’s (Rikkyo) University in Giappone, mentre dal 2014 è professore alla Tama Art University nel dipartimento di Scenografia, Teatro e Danza. Nel 2004 Rolex lo ha scelto come mentore della danza per il progetto The Rolex Mentor and Protégé Arts Initiative. Nel 2013 ha inaugurato il proprio spazio creativo “KARAS APPARATUS” nel quartiere Ogikubo di Tokyo.
BIOGRAFIE
Nicoletta Braga
Biennale Architettura 2000, Less Aesthetics, More Ethics, direttore M. Fuksas, progetto 'Osmos City' Padiglione Italia (oggi Padiglione Centrale), città III millennio.
Biennale Arte 2001, Platea dell’Umanità, direttore H. Szeemann ‘Poesia visiva mondo’ in ‘Bunker poetico’, a cura di M. N. Rotelli.
Padiglione Venezuela alla Biennale Architettura 2006, progetto 'Libertà Politica Territorio', direttore J.P.Posani e D. Urbina.
Padiglione Venezuela alla Biennale Architettura 2008, progetto 'Arquetipos imaginarios y mitos', direttore J.P.Posani e D. Urbina.
Padiglione Spagna alla Biennale Architettura 2021, direttori D. Gonzalez, A. Gwizdala, F. Herrera, S. Pinero. ‘Uncertainty’, installazione, ‘Forms of turmoil’ (in collaborazione con raumLabor Berlin), sala centrale.
Massimo Mazzone
Biennale Architettura 2000, Less Aesthetics More Ethics, direttore M. Fuksas, progetto 'Altra Tiberina' Padiglione Italia (oggi Padiglione Centrale), città III millennio.
Biennale Architettura 2002, NEXT, direttore D. Sudijc, progetto 'Nuvola Rossa-Eur Floating Space' Padiglione Italia (oggi Padiglione Centrale).
Padiglione Venezuela alla Biennale Architettura 2006, progetto 'Libertà Politica Territorio', direttore J.P.Posani e D. Urbina.
Padiglione Venezuela alla Biennale Architettura 2008, progetto 'Arquetipos Imaginarios y Mitos', direttore J.P.Posani e D. Urbina.
Padiglione Spagna alla Biennale Architettura 2018, progetto 'Arquitectura Gaseosa' in: ‘Becoming’, direttore A. Amann.
Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2021, ‘Comunità Resilienti’ , direttore A. Melis, (convegno Metropoliz).
Padiglione Spagna alla Biennale Architettura 2021, direttori D. Gonzalez, A. Gwizdala, F. Herrera, S. Pinero. ‘Uncertainty’, installazione, Agorà Libertaria, sala centrale.
Norma Santi
Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2014,Innesti/Grafting direttore: C.Zucchi tre installazioni intitolate Elementals e due performances. G. Olmo Stuppia
Biennale di Venezia 2022, Public Program di Storia della Notte e Destino delle Comete, Padiglione Italia curatore E. Viola, artista G. M. Tosatti, coordinatrice public program A. Rispoli.
Luca Vitone
Biennale Arte 2003, Sogni e Conflitti: la Dittatura dello Spettatore, direttore F. Bonami.
Stazione Utopia, a cura di M. Nesbit, H. U. Obrist, R. Tiranvanija, progetto manifesto d’artista
Padiglione Italia alla Biennale Arte 2013, ‘vice versa’, direttore B. Pietromarchi, progetto ‘vice versa’, performance all’ingresso del Padiglione

Influenze libertarie nelle Arti

8 luglio 2022 ore 15.30/18.00 Arsenale, Sale d’Armi G
con: Aladin (artista), Nicoletta Braga (artista), Franco Buncuga (architetto e storico), Massimo Mazzone (scultore), Valerio Muscella (fotografo), Lavinia Raccanello (artista), Sarah Revoltella (artista), Marco Rovelli (musicista e scrittore), Norma Santi (artista e performer), Fabio...

Read more

Bandiere Miscellanea

Escuela Moderna/Ateneo Libertario
presenta:
calpestando bandiere
una raccolta di scritti e suoni su vessilli e altri drappi

Read more

VOICE OVER EXHIBITIONS

Escuela Moderna/Ateneo Libertario con Voice Over

presentano:


VOICE OVER EXHIBITIONS


Sala D’Armi A Arsenale Biennale Sessions

Biennale di Venezia Architettura 2021

Read more

AVVISO AI COMPAGNI

!!AVVISO AI COMPAGNI!!

Il 19 febbraio 2016 si inaugura a Vitoria, Spagna c/o Artium, una mostra detta pigs. Quali organizzatori di PIGS 2015, realizzata a Atene, Roma Barcellona e Lisbona, avvisiamo che il titolo trae in...

Read more

Escuela Moderna per HipoTesis

"HipoTesis es una plataforma editorial creada en 2009 por Francisco G. Triviño, Fernando Nieto y Katerina Psegiannaki de carácter independiente, no estando por tanto afiliada ni vinculada económicamente...

Read more